• Unghia
Unghia

Unghia

L'"acido" che caratterizza la narrativa della Hird non va messo in relazione all'uso di droghe o alla frequentazione del la scena rave, ma alla cattiveria e all'esasperazione con cui i suoi personaggi guardano al mondo che li circonda. I protagonisti di questa nuova raccolta di racconti sono persone qualunque, ma terribilmente crudeli. La scrittura di Laura Hird è al suo meglio quando si pone spietatamente dal punto di vista dei suoi repellenti personaggi e costringe il lettore ad assumerne lo sguardo, calandolo in atmosfere ossessive. Vedi di più