• L' attesa fatale
L' attesa fatale

L' attesa fatale

L'attesa, l'attesa del danno contraddistingue le vicende del protagonista de "L'attesa fatale", l'argentino Rubén, detto il Nene, trapiantato a Madrid in cerca di un futuro migliore che, tuttavia, stenta ad arrivare. Il Nene siede in un bar di Madrid in attesa di un ingaggio. Si guarda attorno, memorizza volti, oggetti, voci, rumori. Il suo lavoro consiste fondamentalmente nel sapere attendere. Si tratta di una sorta di impiego alle dipendenze di un tale soprannominato Fangio, argentino anch'egli, capo di un'agenzia che sfrutta le scommesse clandestine, controlla più o meno direttamente alcuni postriboli e gestisce alcuni tratti del narcotraffico. Il Nene è coinvolto quasi senza volerlo, rimanendo sempre una pedina nel "grande gioco". Assiste a una serie di avvenimenti e certo non è molto fiero della propria situazione, dato che aveva lasciato il suo Paese sognando di ritornarci con una somma sufficiente per costruirsi una nuova vita, per lui e per sua madre. Pensa anche alla fidanzata che però nel frattempo lo ha lasciato. Quando la bellissima Angie, braccio destro di Fangio, gli offre l'occasione di trattenere parte del bottino di un "viaggio" di coca, il Nene non sa dire di no... Vedi di più